Cancellazione o correzione dei dati inesatti

È sempre possibile ottenere gratuitamente la cancellazione di un dato ritenuto errato e la sostituzione con il dato corretto rivolgendosi all'istituto di credito che ha effettuato la segnalazione oppure rivolgendosi direttamente al SIC.

L'invio dei dati aggiornati relativi a ciascun rapporto di credito viene effettuato da banche e società finanziarie ogni mese. Il SIC effettua un controllo logico formale sui dati inviati ma non può effettuare controlli di merito sulla correttezza dell'informazione trasmessa.

Tieni comunque presente che nel caso tu abbia regolarizzato un ritardo di pagamento pregresso, già segnalato nel SIC, non è possibile ottenere la cancellazione del ritardo di pagamento sulla base del fatto di averlo saldato. In questo caso puoi comunque richiedere che il rapporto di credito venga aggiornato. L'informazione sul ritardo di pagamento verrà cancellata da CRIF automaticamente, decorsi i tempi di conservazione fissati dalla legge e cioè:

  • dopo 1 anno dalla regolarizzazione, se il ritardo di pagamento ha riguardato al massimo 2 rate (e nel caso non si registrino successivi ritardi);
  • dopo 2 anni dalla regolarizzazione, quando il ritardo di pagamento ha riguardato più di 2 rate o si è prolungato per più di 2 mesi (e nel caso non si registrino successivi ritardi).

Se hai ottenuto da CRIF l'accesso ai dati contenuti nel SIC e vuoi richiedere la correzione o l'aggiornamento di un dato non corretto puoi utilizzare questo modulo online.